Come accordare la chitarra

0
18

Se siete amanti della musica e avete intenzione di iniziare a imparare uno strumento come la chitarra, la prima cosa da conoscere, forse la più difficile con cui prendere confidenza nel tempo, è quella di saper accordare la chitarra.

Uno dei suoni più orribili al mondo è proprio quello di una chitarra scordata, una delle “piaghe” che affliggono i chitarristi anche più abili. Possedere uno strumento perfettamente accordato è infatti molto difficile e richiede innanzitutto un orecchio allenato: molti fattori influiscono sulla “scordatura” delle chitarre, come ad esempio lo stato delle corde (troppo nuove – troppo usate), la loro qualita, gli urti subiti dallo strumento, l’umidità e le condizioni ambientali, eccetera…

Come regolarci con l’accordatura

Chi ha appena preso in mano lo strumento, può fare riferimento ad uno degli accessori per chitarra più apprezzati, ovvero l’accordatore. Ne esistono di analogici e digitali. Il loro principale obiettivo è quello di segnalare che la corda sta suonando alla giusta frequenza. I più comodi ma meno precisi sono quelli digitali, ma naturalmente pagando di più si hanno accordatori sempre più evoluti, come ad esempio quelli utilizzati dai grandi chitarristi, integrati nelle varie scatolette di amplificazione e preamplificazione.

La cosa fondamentale è saper identificare fin da subito il nome delle corde, sia nella loro nomenclatura tradizionale (partendo dalla corda più in alto: Mi, La, Re, Sol, Si, Mi) che anglosassone (E, A, D, G, B, E). Infatti dopo aver acceso l’accordatore, dobbiamo selezionare la nota di cui esso deve valutare la frequenza: l’operazione va fatta nel massimo silenzio, pizzicando molto bene un’unica corda. Una volta verificato se la frequenza è troppo alta o troppo bassa rispetto al valore esatto, procediamo ruotando le chiavette dell’accordatura, muovendole in senso orario o antiorario a seconda dell’effetto che vogliamo raggiungere.

Per i primi tempi è bene farsi accordare la chitarra dal proprio insegnante, per procedere via via a farlo da soli con l’accordatore, e successivamente senza accordatore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here