DECOUPAGE TECNICA BASE

0
17

Prime tecniche del DECOUPAGE

decoupageLa tecnica del decoupage è molto semplice ma di grande effetto. Si può eseguire su qualsiasi materiale che abbia una superfice liscia es. ferro, legno, rame, vetro, pareti o tessuti. Per le basi ruvide o non proprio lisce è opportuno passare una mano di carta vetrata per lisciare la superfice dove andranno incollati i disegni. Possiamo utilizzare l’apposita carta da decoupage che si trova in commercio in bellissime illustrazioni che ha una porosità studiata per questa tecnica, ma più semplicemente si possono utilizzare anche carte regalo, fotografie, tovaglioli di carta, fotocopie a colori, basta che non abbiano uno spessore troppo grosso. Si possono inoltre utilizzare anche tessuti nastri foglie e fiori pressati.

1 La prima operazione da fare è sempre la pulitura dell’oggetto su cui si vuole operare. A seconda dei casi, si dovrà lavare, levigare o semplicemente spolverare. La preparazione del fondo differisce dal materiale che si vuole decorare. Se il materiale è impermeabile come ad esempio il vetro o la plastica conviene sgrassare bene il materiale con alcool o simili. Se la superficie è di ferro, è consigliabile trattare l’oggetto con della vernice antiruggine. Se l’oggetto è di materiale poroso, ad esempio il legno, abbiate cura di preparare il fondo con una mano di cementite e poi con una passata di vernice acrilica che preparerà il fondo per lavoro. Se fosse un oggetto precedentemente dipinto bisogna avere cura di sverniciare o togliere tutte le tracce della precedente pittura. Questo della pulitura è un lavoro poco creativo ed un pò noioso , ma più l’oggetto sarà pulito e correttamente preparato, più il lavoro avrà un buon risultato.
2
Ritagliare con molta cura dei particolari le illustrazioni con una forbice o un taglierino, la forbice grande è consigliabile per i tagli decisi, per le parti più delicate si possono usare delle forbicine da ricamo o da manicure (anche curve). Per i tagli più precisi si deve usare un taglierino od un cutter. Attenzione, dato che questo utensile è molto pericoloso si consiglia di utilizzare un piano di lavoro sotto alla carta per evitare di tagliare od incidere il piano sottostante. Non lasciatelo in giro, per dei bambini piccoli può essere un oggetto micidiale. Un ultimo consiglio è meglio iniziare con motivi semplici senza troppi fronzoli che potrebbero rompersi. Un piccolo consiglio: quando riponete le carte non arrotolate la carta perchè è probabile che manterrà la piega anche quando la dovrò tagliare ed incollare.
3 Una fase molto importante è la progettazione del lavoro. Con i motivi ritagliati, provare e riprovare le sistemazioni migliori aiutandovi con lo scotch removibile e segnando con una matita la posizione delle illustrazioni, per non trovarvi a lavoro finito poco soddisfatte.
4 Preparare in un contenitore (bicchiere di plastica o vetro) la colla che utilizzerete per il lavoro, composta da colla vinilica (tipo Vinavil) diluita con un pò di acqua. Le proporzioni ideali sono 5 parti di colla e 1 di acqua ma in alcuni casi come ad es. i tovaglioli di carta si deve diluire meno perche si rischia di rompere la carta troppo porosa e delicata. In alternativa potete usare la colla già pronta in vendita nei negozi specializzati. La regola è di aumentare la quantità della colla in caso di carte più porose.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here