Il legno: Hobby Legno

1
8
l legno: Hobby Legno

Il legno è differente l’un l’altro, caratterizzando le essenze.

A differenza dei materiali sintetici, il legno è differente l’uno dall’altro per fendibilità, attitudine al taglio, flessibilità, gradi di pulimento, plasticità, porosità, igroscopia, omogeneità, ritiro e dilatazione, aspetto e colore.
Per fendibilità si intende la propensione del legno a lasciarsi fendere se sollecitato dalla pressione di un cuneo, bisogna perciò specificare il fatto che: tanto più l’essenza è a fibra lunga e priva di nodi, tanto più la fessura risula diritta e regolare.

il legno
Asse di legno
  • L’attitudine al taglio è differente da essenza ad essenza.
  • La lama (sega, pialla) avanza in modo omegeo nella direzione delle fibre, mentre in senso trasversale trova maggiore resistenza.
  • In genere i legni dolci si piallano facilmente, ma le lavorazioni di testa è meglio lavorarle sui legni duri e compatti. Per quanto riguarda la flessibilità, un legno tende a mantenere la sua forma curva anche dopo che lo sforzo è finito. Ma non tutti sono allo stesso modo.
  • Il grado di pulimento è un riferimento importante affinchè possa essere ottenuta una superficie pronta alla levigatura.
  • Il grado di plasticità si verifica pressando le fibre all’azione di uno stampo.
  • La porosità è una proprietà in stretto rapporto con il numero dei vasi, Le superfici non si puliscono quando questa è particolarmente accentuata.
  • L’idroscopia è il potere del legno di assorbire ed quindi espellere l’umidità. Quelle più instabili sotto questo punto di vista sono le essenza a struttura grossa.
  • L’omogeneità è una proprietà del legno la cui struttura è talmente densa da eliminare le differenze tra la crescita di primavera e quella di autunno.
  • La non omogeneità rende il legno di difficile lavorazione.
  • Il ritiro e la dilatazione sono dei movimenti che il legno compie durante il processo di stagionatura, solo successivamente il legno rimarrà sensibile alle differenze di temperatura e umidità ambientali.
  • L’aspetto e il colore sono delle caratteristiche che servono appunto a distinguere essenza da essenza e che sono indici di salute del legno.
  • La venatura e la struttura hanno particolare valore estetico e pregio.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here