La doratura delle superfici, ecco come fare – parte II

0
19

Procediamo nelle indicazioni necessarie per eseguire la doratura in finta foglia oro, quella meno costosa.

Per eseguire questo tipo di decorazione, con finta foglia oro, è necessario stendere sul fondo, ovvero sul materiale da ricoprire, tre mani di cementite. Quando il fondo sarà asciutto bisogna carteggiare per bene in modo che diventi bello liscio.

Dopo averlo fatto pulire dai residui di polvere con una spugnetta umida. A questo punto occorre passare una mano di vernice di rosso ossido acrilico.

Quando anche questo strato sarà asciutto carteggiare per eliminare le possibili imperfezioni.

Mettetevi a lavorare in un posto comodo dove non ci siamo movimenti d’aria. Altrimenti le foglie d’oro svolazzeranno dappertutto rischiando di rovinarsi.

Per prima cosa stendete il collante che può essere “a missione” o ad “appretto”. Per effettuare una scelta potete rivolgervi al negozio in cui comperate i prodotti che vi consiglieranno la soluzione migliore. Una missione ad acqua sarebbe meglio.

Sul fondo preparato a colla si stendono poi le foglie, magari tagliate in quadrati più piccoli. Per farli ben aderire e senza pieghe è utile spingerle sulla colla con un pennello piatto di pelo di bue stando però attenti a non romperla.

A questo punto, appena il tutto è asciutto dovete passare una mano di vernice di protezione e, nel caso di finta foglia oro, un prodotto antichizzante per stemperare un po’ la brillantezza e dargli un’aria antica e più realistica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here